X

Benvenuti nel sito ufficiale di Champagne

Visitando questo sito, certifico di avere l’età legale per bere bevande alcoliche nel mio paese di residenza

MENU CLOSE

showsearch
Non è Champagne se non è della Champagne
  • facebook
  • twitter
  • instagram
  • youtube
  • wechat
  • rss

Dalla vite al vino

<

Habillage

L’etichetta

Sul corpo della bottiglia è apposta un’etichetta, accompagnata talvolta da una controetichetta recante le diciture di legge e le informazioni per i consumatori.

Le differenti informazioni di un’etichetta di Champagne

  • La denominazione Champagne (in caratteri ben visibili),
  • Il contenuto in zucchero o dosaggio (brut, demi sec, sec ecc.),
  • La marca,
  • Il titolo alcolometrico volumico (% vol.),
  • Il volume nominale (in l, cl o ml),
  • Il nome o la ragione sociale dell’elaboratore, il nome del comune ove ha sede e la dicitura "France" (oltre al nome del comune ove il vino è stato elaborato, se diverso dalla sede sociale),
  • Il numero di immatricolazione professionale rilasciato dal CIVC, preceduto dalle iniziali indicanti la categoria professionale dell’elaboratore (RM per récoltant manipulant, NM per négociant manipulant, CM per coopérative de manipulation, RC per récoltant coopérateur, SR per société de récoltants, ND per négociant distributeur, MA per marque d’acheteur),
  • L’identificativo del lotto (dicitura apponibile direttamente sulla bottiglia),
  • L’indicazione della presenza di allergeni (ad esempio: anidride solforosa, solfiti o biossido di zolfo),
  • La dicitura "il consumo di alcol in gravidanza, anche a basse dosi, può avere gravi conseguenze per la salute del bambino" oppure il logo (dicitura obbligatoria solo per alcuni mercati),
  • Il logo "Grüne Punkt" per gli elaboratori che abbiano firmato un contratto per il recupero degli imballaggi con una società autorizzata,
  • Eventualmente, l’annata oppure la particolarità della cuvée (blanc de blancs, rosé, blanc de noirs ecc.),
  • Informazioni in merito ai vitigni, alla data di dégorgement, alle caratteristiche sensoriali, agli accostamenti con i piatti ecc.