Le relief champenois

L’orografia

Paesaggi modellati dalle mani degli Champenois

Una regione vinicola scolpita dai suoi coteau

Oltre al clima e al sottosuolo, anche l’orografia è un punto chiave per comprendere il terroir della Champagne.

La Champagne Viticole è una regione collinare, disegnata. La regione vinicola della Champagne è quello che si chiama "vigneto di colline": le viti sono piantate per lo più sui pendii delle colline. La pendenza media di questi pendii è del 12%, ma alcuni di essi sono molto ripidi: possono raggiungere il 59%... Questo può rendere acrobatico il lavoro nei vigneti.

Questa orografia è particolarmente favorevole all’elaborazione dello Champagne. I fianchi dei coteau offrono a ogni vite un'esposizione al sole ottimale. Inoltre, permettono all'acqua piovana di defluire, facilitando così il drenaggio dell'acqua.

"La mia azienda si trova a Les Riceys, una regione piuttosto collinare. Da bambini ci piaceva fare delle escursioni con mio fratello. Crescendo, abbiamo imparato a confrontarci con questo terreno accidentato, che a volte complica il nostro lavoro e allo stesso tempo è fonte di molte opportunità!"

in immagini

L’orografia della Champagne

Coteaux
Relief champenois
Relief champenois © Michaël Boudot
Relief champenois © Michaël Boudot
Relief champenois © Michaël Boudot
1
5
Coteaux en Champagne

Cultura champagne

Da dove provengono le colline della Champagne?

I coteau della Champagne si sono formati diverse decine di milioni di anni fa, in seguito allo sprofondamento del centro del Bacino di Parigi, una regione geologica che copre la maggior parte della metà settentrionale della Francia. In compenso, le parti settentrionali e orientali del Bacino di Parigi si sono sollevate. L'erosione ha poi modellato gradualmente il rilievo, dando vita oggi a una successione di colline che ondeggiano maestosamente in tutta la regione.

Il sottosuolo della Champagne

Sotto il sole, le vigne

In ogni fase, l'elaborazione dello Champagne è il risultato di una stretta collaborazione tra natura e uomo. La coltivazione delle viti in Champagne segue questa regola. 

I Vigneron hanno cercato di ottimizzare il soleggiamento consentito dalla coltivazione su coteau: per questo hanno piantato le viti in modo da non perdere nemmeno un minuto di sole. 

Per tale motivo, se si osserva attentamente, si noterà che la maggior parte dei coteau oggi sono coltivati con un orientamento sud, sud-est ed est. In questo modo, per tutta la giornata beneficiano al massimo del sole, che riscalda dolcemente le viti e aiuta l'uva a crescere fino alla perfetta maturazione, fino al momento della vendemmia.

Cave de Champagne UNESCO

Cultura champagne

"Coteaux, Maisons e Caves de Champagne" riconosciuti come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO

L’orografia della Champagne: bella e singolare. Oltre all'influenza diretta che ha sulla crescita della vite e quindi sulla produzione di Champagne, è in quanto tale un tesoro del nostro patrimonio. Per questo motivo, dal 2015, i Coteaux de Champagne, così come Maisons e Caves de Champagne, sono stati ufficialmente riconosciuti come Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. 

Lo Champagne nella lista del patrimonio mondiale